WE WITH YOU
Forza Antonio e forza Rino, queste sono le vere partite da vincere.
Destano preoccupazione le condizioni di salute dei due giocatori alle prese entrambi con problemi di natura neurologica.
Non bisogna porsi il problema di quando potranno rientrare in campo ma di quando sarà loro consentito di ritornare a fare una vita normale.


Importante vittoria quella dei rossoneri a Roma, ma rimane il dato dei gol subiti a preoccupare: una cosa è certa se si vuole vincere il campionato bisogna prendere meno reti.
Al solito grande Ibra, da segnalare l'ottima prova di Aquilani, a mio parere il migliore in campo. Autore di due assist e non solo.
Abbiamo approfittato delle difficoltà di una Roma, giovane, e in fase di apprendistato, Luis Enrique ha buone idee ma non so quanto la serie A ti consenta di metterle in pratica e quanto la piazza giallorossa sia paziente.
Da segnalare la sciocca espulsione di Boateng dalla panchina, ho usato l’aggettivo sciocco ma potevo andare ben oltre.
E’ un campionato strano che secondo me ci vedrà duellare fino alla fine con la Juve, la vittoria di Milano darà loro molta sicurezza e, particolare da non sottovalutare, non giocheranno le coppe europee.

Ma veniamo ai fatti di Premier.
Ennesimo derby di Londra ed ennesima partita ricca di goal.
A Stamford Bridge si affrontavano Chelsea ed Arsenal coi blues che partivano nettamente favoriti ma che hanno invece dovuto subire cinque reti da un Arsenal scatenato.
Risultato finale 5-3 per i gunners che hanno giocato una partita eccezionale soprattutto a centrocampo dove Song fungeva da scudo davanti alla difesa e dove Ramsey e Arteta ricamavano gioco e suggerivano per Walcott e soprattutto per Van Persie autore di una tripletta e di un'altra partita da dieci in pagella.
E dire che il Chelsea era passato subito in vantaggio con Lampard, goal che sembrava mettere in discesa il match ma gli errori difensivi sono costati cari.
Altro derby londinese era quello, giocato domenica a White Hart Lane, tra Tottenham e Qpr vinto dai padroni di casa per 3-1 con doppietta di Bale e gol di Van Der Vaart.
Riprende la sua marcia il Manchester United che passa sul sempre ostico campo dell’Everton con gol del Chicharito Hernandez e prosegue la sua rincorsa ai cugini del Manchester City.
I ragazzi di Mancini hanno faticato un po’ per trovare il gol del vantaggio contro il catenaccio messo in piedi da Mick McCarthy manager dei Wolves ma alla fine vincono 3-1 per merito dei gol di Dzeko, Kolarov e di Johnson, rete della bandiera del Wolverhampton di Hunt su rigore.
In coda proseguono le crisi di Wigan, battuto in casa dal Fulham e del Bolton surclassato dallo Swansea in Galles.

In Championship il big match era senza dubbio tra i Saints ed il Middlesbrough, ovvero prima contro seconda, ma il Southampton ha fatto una partita incredibile vincendo per 3-0 e sprecando innumerevoli occasioni.
Bisognare continuare così. Never give up!

Speak soon!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 14 visitatori (30 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=