Home... my sweet home
Approfittando di una settimana di ferie ho fatto ritorno in Italia e ho potuto seguire meglio e più da vicino la serie A.

Un buon Milan ha asfaltato il Catania in giornata no mettendo a segno la quinta vittoria consecutiva.
Date le numerose assenze  Allegri ha schierato Emanuelson nella posizione di trequartista e lui se l è cavata discretamente mettendo in campo anche una certa cattiveria ed un agonismo sconosciuto per lui finora.
Migliore in campo assolutamente Zlatan Ibrahimonvic, uno Zlatan oramai in veste di rifinitore più che di bomber, cosa che dovrebbe far riflettere la società nel mercato di gennaio.
Il problema di Cassano ci costringerà ad intervenire e, a mio parere, dovremmo andare alla ricerca di una prima punta.
Bisognerà vedere anche se la società vorrà fare uno sforzo economico importante o no, staremo a vedere comunque i nomi sono quelli, Drogba, Borriello, Maxi Lopez etc…

La lontananza da Londra non mi ha di certo impedito di seguire la Premier League che vede proseguire inarrestabile la marcia del Manchester City.
Gli uomini del “Mancio” erano impegnati al Loftus Road sul terreno del Queens Park Rangers, sempre ostici da affrontare specialmente in casa ed infatti i cityzens hanno dovuto faticare non poco.
Risultato finale 2-3, con gol di Bothroyd(ex Perugia) ed Helguson per il QPR e di Dzeko, di un immenso Silva e del fortissimo Yaya Touré per il City.

Fatica molto il Manchester United, batte 1-0 il Sunderland, approffittando dell’autorete di Wes Brown che fino all’anno scorso militava nei red devils.
Voleva forse essere un omaggio, quello di Brown, a Sir Alex Ferguson che festeggiava i venticinque anni sulla panchina dello United, sicuramente l’omaggio gli è stato fatto dalla società che ha deciso di intitolargli la tribuna centrale dell’Old Trafford che da sabato è denominata “ Sir Alex Ferguson Stand”

Prosegue il cammino inarrestabile e imbattuto dell’incredibile Newcastle di Alan Pardew che regola in casa l’Everton grazie agli autogol di Heitinga e all’eurogol di Ryan Taylor, a nulla è servito il gol di Rodwell uno dei migliori giovani in circolazione in Inghilterra.

Dopo aver battuto il Qpr settimana scorsa, fa suo un altro derby londinese il Tottenham che passa al Craven Cottage contro il Fulham per merito dei gol di Bale, Lennon e Defoe.
Sullo 0-2 i cottagers avevano accorciato le distanze grazie ad una autorete di Kaboul.
Risultato comunque molto bugiardo perché nel secondo tempo, sull’1-2, il Fulham ha schiacciato gli spurs che si sono difesi ad oltranza e si sono affidati al sempre bravo Brad Friedel.
All’ultimo secondo la rete di Jermaine Defoe, ma ripeto risultato che non rende merito agli uomini di Martin Jol.

Alle spalle degli spurs si fa largo l’Arsenal che prosegue nel suo buon momento e rifila tre gol al West Bromwich di Roy Hodgson.

Deludente ancora una volta, e ancora una volta ad Anfield è stato il Liverpool che si fa bloccare dallo Swansea per 0-0 ma il dato che dovrebbe far riflettere ancor di più King Kenny Dalglish dev’essere quello sul possesso palla: 45% reds, 55% Swansea…

Parte finale come sempre dedicata ai Saints, vittoria per 2-1 contro il Peterbrough nel midweek e partita incredibile a Coventry sabato, doppio vantaggio Southampton nella prima parte, poi si fa raggiungere dal Coventry sul 2-2 ma poi nell’ultimo quarto d’ora segna altre due reti.
Sono segnali positivi, ci credo sempre di più!!!

Speak soon!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 14 visitatori (23 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=