Una favola triste
C’è gran fermento in Paradiso...si sta organizzando il Volo GP...i cherubini, soprattutto i più giovani,  sono eccitatissimi e guardano entusiasti la pista azzurro cielo ed i bianchi cumuli che ne segnano i contorni...quelle curve mozzafiato che solo a vederle ti manca il respiro e le ali fremono...
non dovrebbero lasciarsi andare ad emozioni umane, lo sanno bene, ma troppe volte hanno invidiato la capacità degli uomini di provare certe sensazioni.

Tanto han detto e fatto che sono riusciti a convincere gli Arcangeli Capi ad organizzare un qualcosa che sulla Terra riesce a smuovere gente e ad appassionare folle ed anche lì, dove dovrebbe regnare la pace eterna, le anime si animano e l’entusiasmo dilaga...tra uno scuoter di ricci e un cozzar d’ali...senza misurare ne tempo ne spazio...che ce n’è a sufficienza e dell’uno e dell’altro.

I preparativi sono quasi terminati, ma…visto il luogo…tutto deve essere perfetto e per questo si decide di fare da celati spettatori  alla prossima gara terrena.. Gp della Malaysia a Sepang…le moto tirate a lucido…i corridori imponenti come guerrieri nelle loro armature, suoni e colori di un mondo a sè stante, un piccolo cosmo indipendente e fiero che sembra immune dai quotidiani dolori e quell’ansia gioiosa ed elettrica dell’attesa ai nastri di partenza, che si percepisce anche a tale distanza. All’improvviso tutto tace e l’unico rumore è il rombo gigantesco dei motori…simile al ruggito di fiere pronte a darsi battaglia…il semaforo verde dà  il via libera e le fiere scattano pronte e feroci nella loro corsa infinita, ignare di ciò che sta loro intorno…in una gara tra la vita e il destino…con un solo obiettivo…arrivare in fondo…arrivare prima…arrivare sempre…

Ma a volte succede che il fato, cinico e baro, aspetti dietro la prossima curva ed, in un attimo, stravolga quel mondo che sembrava perfetto spegnendone i colori, tingendo tutto di un grigio impossibile…già presagio di morte…e sull’asfalto, inerte, resti uno dei suoi guerrieri, con l’armatura spezzata e tonsa…e la passata ansia gioiosa  si fa incredula…sgomenta…disperata nel presente…e  il grido silenzioso di ciascuno lacera l’aria pesante di dolore.
Anche lassù i cherubini assistono impotenti alla scena e non si capacitano…finchè il più giovane, il più allegro, il più esuberante di tutti, richiama l’attenzione degli altri sul guerriero ferito ed inerme…

guardate quei riccioli biondi ora scomposti…la luce negli occhi ora chiusi…la luminosità del sorriso ora spento…potrebbe essere uno di noi…non merita di stare lì a soffrire…accogliamolo come un fratello…lo so che laggiù piangeranno per questo, ma lui resterà eterno in chi gli vuole bene e lo  ammira ed il pensiero che sarà qui e  continuerà a correre sulle piste infinite del cielo, col tempo ne consolerà il ricordo

Nessuna riunione preliminare o decisione suprema di nessun capo…proposta accettata all’unanimità
e questo nostro guerriero moderno ritrova il suo regno anche oltre la vita…conquistando tutti anche lì con la sua semplicità e la sua simpatia…vincendo il Volo GP del Paradiso e salendo sul podio più alto…con quei riccioli biondi esuberanti come lui…un cherubino di nome Marco.  

Ora Campione potrai continuare a volare senza paura e cadere senza timore...le nuvole ti accoglieranno soffici e pareranno ogni colpo...meno quello del nostro cuore a cui già manchi tanto.

E continua a sorridere...il tuo sorriso sarà la luce del nostro ricordo...

CIAO SIC!

Questa favola triste è il mio saluto e  mi piace pensare che non hai smesso di correre

...hai solo cambiato circuito...
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 25 visitatori (115 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=