Dico a te…ragazzo
Compiere 18 anni…un traguardo che i ragazzi aspettano per sentirsi davvero grandi…da festeggiare per un ricordo lungo una vita…indimenticabile ed irripetibile…basta che questi due avverbi non diventino un unico destino…indimenticabile perché il ricordo siete voi ed irripetibile…perché si muore, così come si vive, una volta sola.

Festeggiate pure quest’ingresso nella vita adulta, piena di diritti nuovi, ma senza credere di essere liberi da quelle invisibili catene chiamate doveri…anche quelli esistono…nuovi e più grandi…verso gli altri e soprattutto verso voi stessi.

Forse quel neo diciottenne che ora, dopo un trapianto di fegato che condizionerà e limiterà obbligatoriamente i suoi giorni futuri, resta in quel letto d’ospedale aspettando di festeggiare il vero importante traguardo di tornare a casa…di tornare a vivere…non l’aveva ancora capito…o forse si è fidato troppo di falsi amici occasioni, euforicamente preso da questo compleanno da festeggiare alla grande…per sentirsi grande…per diventarlo sul serio…la discoteca alla moda, tanta gente intorno e qualcosa di davvero nuovo…magari di proibito…che tanto per una volta cosa vuoi che succeda…un’esperienza unica…perché unica rischia davvero di diventarlo…e m’immagino il suo disagio allargarsi dentro fino a trasformarsi in malore, quegli occhi ancora da bambino che si spalancano increduli, l’aria che manca all’improvviso e l’inconscio desiderio di materne braccia che ti cullano…prima dell’incoscienza del buio.  

Per la legge diventate adulti… ma lo siete davvero?...e d’ora in poi sarete i responsabili di voi stessi…di ogni azione, di ogni comportamento, di ogni atto risponderete in prima persona…il paracadute dei genitori è arrivato a naturale scadenza…anche se sarà sempre nell’ombra per attutirvi le eventuali cadute, ma attenti…per certe cadute rovinose e devastanti potrebbe non bastare.

Ed anche le domande di noi adulti devono essere importanti e profonde…schiette e grevi…anche se scomode…noi ci siamo sempre davvero stati in questa vostra crescita o abbiamo dato tutto troppo per scontato…e chiederci se la vostra precoce indipendenza non deriva forse da un, seppur non voluto, nostro menefreghismo di comodo…conoscere il vostro tempo per adattarlo al nostro e non viceversa…i vostri sogni, le vostre speranze, le vostre fragilità di oggi sono uguali alle nostre di ieri…voi siete forse più “sgamati” in praticità, ma più deboli nei sentimenti…ed è con la nostra esperienza da adulti che dobbiamo aiutarvi a crescere.

Fatevi un’overdose di Nutella…elettrizzatevi per i baci di quella ragazza che vi piace tanto…emozionatevi per le partite della vostra squadra del cuore…gasatevi per una sfida alla Play con il vostro migliore amico

Sballàti…o sbàllati…non importa dove cade l’accento…

Fatelo per godervi la vita…e non per rischiare la morte…

la cazzata di un momento contro il vivere futuro

Pensateci bene…pensateci prima…perché dopo potrebbe non esserci il tempo
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 11 visitatori (66 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=