Pato-Ibra e questo Campionato...
Al termine della gara contro la Lazio, partita peraltro ingiustamente terminata a reti inviolate, si sono scatenati decine e decine di dibattiti (su diversi siti, nonché anche sul Nostro e su altri forum) sulla “difficile convivenza” fra Alexandre Pato e Zlatan Ibrahimovic ogni qualvolta questi sono chiamati da Mister Allegri per formare la Nostra coppia di attaccanti.

E’ un dilemma, un dubbio, che certamente ha diverse sfaccettature, diverse visioni, che devono essere assolutamente comprese e ascoltate, dato che, si sa, nel calcio la ragione e il torto sono concetti un po’ astratti.
Proprio per questo, ci sentiamo in dovere di dire anche la Nostra opinione: una premessa in tutto questo è d’obbligo, quella cioè che stiamo parlando di due mostri sacri, di due Campioni eccellenti che sono capaci di giocate al limite dell’ impossibile e che spesso ci regalano emozioni indescrivibili.
Ciò detto, è chiaro però che partite come quelle contro il Lecce, o proprio nell’ultima Nostra uscita ufficiale contro la Lazio, le difficoltà di dialogo fra i due sono state evidenti.

Ricordiamo tutti benissimo quando, al Via del Mare di Lecce, Zlatan avanza palla al piede e poi serve un pallone nel vuoto, guardando Pato e invitandolo ad “andare dentro”.
Oppure quando, proprio Martedì sera, Zlatan si allargava per ricevere palla e Alexandre faceva altrettanto dal lato opposto, con la conseguenza che il cuore dell’aria di rigore rimane praticamente privo di Nostri giocatori.

A Nostro avviso, la spiegazione di tutto questo c’è e va ricercata nel lungo periodo in cui Pato non è stato a disposizione di Allegri.
Ricordiamo, infatti, che dopo il ritiro estivo, Alexandre gioca per intero Milan-Lecce 4-0 (segnando una doppietta), per intero Cesena-Milan 2-0 e esce dopo pochi minuti nella ripresa di Milan-Auxerre 2-0 in Champions League.
Rientra con il Chievo (segnando due reti nel 3-1 finale grazie agli assist proprio di Zlatan), poi si fa nuovamente male contro il Palermo (dopo aver segnato il primo gol) e, di fatto, il suo 2010 finisce lì.
Il tempo per allenarsi insieme, per provare schemi e soluzioni in allenamento, dunque, è ridotto al lumicino, considerando anche che Ibra arriva il 31 Agosto e stravolge letteralmente l’assetto tattico della Nostra Squadra nel quale Pato era perfettamente inserito.
Dove vogliamo arrivare?
Semplice: l’intesa fra i due c’è, esiste ed è tangibile, tanto che proprio le gare contro Chievo, Palermo e fra le più recenti quella contro l’Udinese (dove peraltro Alexandre ne fa due e Ibra sigla il 4-4) si sono spesso cercati e trovati alla perfezione.
Naturalmente, però, con i ritmi che la Squadra ha e proprio a causa degli infortuni di Pato dei quali parlavamo pocanzi, i due si sono allenati insieme poco e male (nel senso che non c’è stato materialmente il tempo di provare soluzioni offensive).
Pertanto, va dato loro il tempo di studiarsi, di capirsi e di comprendersi, dato che entrambi possono ricoprire tutti i ruoli dell’attacco, vale a dire sia prima che seconda punta.
Naturale, poi, che in qualche circostanza ci si aspetterebbe un Pato più convinto e determinato dei suoi straordinari mezzi, ma il discorso che abbiamo affrontato è di natura essenzialmente tattica.

Venendo a quello che questo Campionato ci sta riservando, dobbiamo riconoscere che il periodo che è appena cominciato è delicatissimo, per molteplici motivi:
una serie incredibile di infortuni, un po’ di sfortuna, inseguitrici che volano ecc.
Pertanto, le chiacchiere in tutto questo stanno a zero.
Bisogna fare i fatti, bisogna scendere in campo cercando di imporre a Noi stessi che partite come quelle di Martedì, Damato o non Damato, vanno vinte e basta.

D’altronde il motto presidenziale degli ultimi 20 anni non è cambiato certo ora : “Più forti della sfortuna, più forti delle ingiustizie, più forti delle invidie”.

Bene, è arrivato il momento di dimostrarlo, di tirare fuori gli artigli, perché da questo momento in poi non possiamo più sbagliare
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 11 visitatori (48 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=