l'incubo di Lecce ed il football dei padri
Come potrei non commentare la prestazione del Milan a Lecce?
Voto? 3.
Squadra lunga, errori di misura nei passaggi e la gamba che girava pochissimo.
Bonera terzino, e per di più a sinistra, mi fa male al cuore, Flamini, pur con la scusante di essere al rientro il passaggio più preciso l’ha sbagliato di 3 metri e poi la solita svogliatezza di Pato.
Ci ha pensato Rino a “strigliarlo” tra il primo e il secondo tempo, con la speranza che per tutta la settimana in quel di Milanello gli affondi per bene il tackle.
Ho sentito parlare di carichi di lavoro troppo intensi a Dubai ma per me la spiegazione è solo una: paura.
Paura dell’Inter.

Da quando è arrivato Leonardo percepiamo la sensazione che li abbia guariti e che quindi possano raggiungerci a breve in vetta.
In verità Leo, che non considero un fenomeno in panchina, lo è però a mio parere sul piano psicologico.
La cura?
Ingraziarsi gli interisti adorando il “Messia  di Setubal”, riportando il modulo 4-3-1-2 proprio del portoghese e lavorando sulla mente dei giocatori.

Torniamo oltremanica che è meglio…
Interessantissimi match erano in programma nel fine settimana.
Il Manchester United era di scena a White Hart Lane contro gli Spurs.
Match equilibrato con buone occasioni per parte ma punto guadagnato per i Fergie’s Boys anche perché hanno giocato buona parte della ripresa in dieci uomini per l’espulsione di Rafael.

Il Manchester City ospitava il Wolverhampton di Mick McCarthy e destava molta curiosità  per l’esordio di Edin Dzeko appena prelevato dal Wolfsburg.
4-3 il risultato finale con una discreta prestazione del bosniaco.
Roberto Mancini sta facendo bene creando anche la più grande novità tattica della stagione: la posizione di Yaya Tourè a supporto della prima punta.
Gran bella mossa.

Passeggia l’Arsenal sul West Ham, 0-3 e un buon allenamento in vista delle prossime partite, gli Hammers invece o cambiano registro o a marzo saranno già in Championship.
Intanto forse cambieranno il manager si parla di Martin O’Neill ex Aston Villa.

Si rialza Carletto che batte il Blackburn a Stamford Bridge e respira un po’.
Da segnalare l’incredibile calo di Drogba in questa stagione, non solo in fase realizzativa quanto proprio sul piano della strapotenza fisica.
Ho negli occhi un’azione della partita: Givet(avessi detto Baresi…) che gli recupera 3 metri su 10 e gli porta via il pallone.

Il più bel match della settimana è stato però West Bromwich-Blackpool 3-2 che poteva essere un 11-10 con la squadra di Di Matteo che porta a casa una vittoria importantissima per la classifica e che conferma dall’altra parte, nonostante la sconfitta, come il Blackpool sia una bellissima realtà.
Calcio offensivo allo stato puro, 4-3-3 condito da tanta corsa ma anche da tante idee.

Per terminare come sempre un aggiornamento da Southampton.
0-0 scialbo in casa contro il Notts County ma nel turno infrasettimanale abbiamo vinto 0-6 sull’erba di?.... Wimbledon?
No di Oldham…! Magici Saints!

Speak soon
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 11 visitatori (44 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=