dopo Lecce-Milan

Se il buongiorno si vede dal mattino, la partita di ieri sera, non poteva di certo finire con una bella vittoria. Match iniziato male, malissimo da parte dei rossoneri, bloccati da un Lecce serrato, che nel primo tempo è vero ha creato poco o nulla, ma non ha fatto passare nemmeno un pallone che potesse insidiare la porta giallorossa, complice sicuramente anche l'attacco rossonero che (escluso il meraviglioso gol di Zlatan Ibrahimovic) non si è reso mai realmente pericoloso nella prima frazione di gioco.

Questa sera, esattamente come è successo due anni fa qui a Lecce, abbiamo pareggiato una partita che dovevamo vincere - ha precisato Adriano Galliani - Dopo un meraviglioso gol di Ibra, abbiamo sofferto un po’ e il Lecce ha trovato il pareggio. Nel finale, poi, il Milan ha avuto due occasioni importanti, ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Comunque non ci dobbiamo abbattere perché siamo primi in classifica con quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici. Il gol di Ibra è stato uno dei più belli in assoluto che io abbia mai visto: ha messo paura ai due difensori con la sua forza fisica e poi ha calciato da fuori area con una bravura incredibile riuscendo a superare il portiere. Stiamo vivendo un momento in cui non siamo al cento per cento, però ripeto, siamo al primo posto in classifica con quattro punti di vantaggio: gli altri devono rimontare mentre il Milan non deve sbagliare

Il Milan non deve sbagliare, o meglio non deve più sbagliare, perché 5 punti in 3 partite non sono numeri che può permettersi una squadra che punta al primato, soprattutto in un momento in cui le altre stanno rincorrendo a più non posso, e non aspettano altro, una in particolare, che il Milan compia passi falsi. È vero, ci può stare, si può vivere un momento così, soprattutto dopo la preparazione invernale, persino Abate l’ha precisato la scorsa settimana, la squadra ha messo molto lavoro nelle gambe e può sembrare stanca, affaticata. Ma la partita di ieri sera ha mostrato una squadra non solo stanca, complici anche i diversi infortuni, ma distratta, disattenta persino nei disimpegni più semplici.

Anche Sandro Nesta, al rientro ieri sera, ha notato tutto ciò: “Abbiamo faticato a tenere su la palla, sbagliato qualche appoggio e siamo stati ingenui sul calcio d’angolo che ha portato al gol Olivera. Siamo amareggiati, dobbiamo dare una accelerata al campionato

Rammaricato per il risultato è parso anche il tecnico Massimiliano Allegri, che a fine gara ha commentato così la serata dei rossoneri: “Questa sera ci troviamo a masticare un po’ amaro anche perché ad un certo punto la partita si era messa bene, ce l’avevamo in mano ma non siamo riusciti a chiuderla. Poi abbiamo preso gol su una nostra disattenzione e ingenuità. Nel finale abbiamo avuto delle occasioni importanti non sfruttate anche per la bravura del portiere. Certo, lasciamo Lecce con un punto quando prima della gara speravamo in un risultato diverso. La squadra dà intensità per tutta la gara e corre,  dobbiamo però riprendere ad essere più veloci e giocare meglio, gestendo meglio alcune situazioni. Nel primo tempo abbiamo sbagliato qualcosa e anche dopo l’1-0 due o tre ripartenze. Quelle sono situazioni da gestire meglio

Gestire meglio deve essere l’imperativo… Da qui fino alla fine!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 11 visitatori (23 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=