dopo Catania-Milan

E’ stata una vittoria di grande cuore e mentalità. Penso che vincere qui sia un buon segnale per tutti. Non è facile giocare in questo stadio, fuori casa, contro un Catania aggressivo e forte” . Queste le parole con cui Zlatan Ibrahimovic, assist man del primo gol e autore del secondo, ha commentato la gara di ieri sera contro i siciliani.

Massimiliano Allegri l’aveva definita “gara incasinata” in conferenza stampa e così è stata. “E' stata una partita sofferta, sicuramente nel primo tempo non è stata una bella gara – ha precisato proprio il Mister rossonero - con diversi falli e molta pressione del Catania, a cui comunque abbiamo concesso poco. In dieci la squadra si è compattata e ha dato una vera dimostrazione di forza

Non solo si è compattata, ma la squadra in 10 ha trovato più spazi, “Il Catania in superiorità numerica ha trovato più fiducia per attaccare e ci ha lasciato più spazi”  ha detto Ibra.

Nota negativa della serata, sicuramente la doppia ammonizione di Van Bommel, che non ci sarà quindi nella prossima partita contro la Lazio, e l’infortunio di Ambrosini, che limita ancor di più di quello che già sono (in questo brutto periodo di infortuni) le scelte di Allegri, che nel secondo tempo è stato costretto a schierare non solo Oddo, ma anche Jankulovski, coppia inedita che non si vedeva da tempo tra le file rossonere, ma che sicuramente non ha fatto male. “La vittoria di questa sera si può interpretare come un segnale forte per questa squadra – ha commentato proprio Oddo - Sono i successi come quello di questa sera che permettono di raggiungere gli obiettivi finali, forse quella di questa sera è stata una delle partite più difficili fino a questo momento del campionato

Altro grande protagonista della serata insieme allo svedese, sicuramente Robinho, che anche ieri sera si è sacrificato per la squadra, ha corso a tutto campo, e ha non solo segnato il gol che ha sbloccato la gara, ma ha anche servito a Zlatan l’assist per il gol che la gara l’ha chiusa. Robinho-Ibrahimovic, Ibrahimovic-Robinho, la musica non cambia. “Sono contento perchè abbiamo vinto una partita difficile e per la vittoria in sé – ha ribadito il brasiliano - Il campionato è lungo e pensiamo a vincerlo. E' stata una gara difficile, loro si sono difesi bene e noi abbiamo avuto poche occasioni nel primo tempo. Poi abbiamo insistito e soprattutto abbiamo giocato come squadra portando a casa un successo importantissimo

Ottima gara anche del solito Thiago Silva, che ovunque sia, ovunque vada protegge la sua squadra come nessun altro, in difesa e a centrocampo è una diga insuperabile, ma non solo, è lui che a 5 minuti dalla fine si spinge in avanti, si inserisce e lancia quel Robinho che servirà Ibrahimovic per il raddoppio. “Per me l’importante è stare in campo, gioco dove e come vuole il Mister – ha riportato il numero 33 rossonero – Martedì ci attende una grande squadra, la Lazio. Sarà una partita bellissima e speriamo di fare un’altra grande prestazione e di vincere

Insomma la squadra pensa a vincere, vincere, vincere, e ancora a vincere, sta dimostrando grande maturità, grande entusiasmo, l’ha sottolineato persino Adriano Galliani: “Ruotiamo a giocatori ma il risultato non cambia


MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 24 visitatori (84 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=