VA BENE COSI’, PERO’…
di Gianpiero Sabato
Voto alla partita del Milan contro il Bate Borisov? Lasciamo perdere!
Riuscire a tenere in partita per circa 70 minuti la peggiore squadra che abbia mai preso parte alle fasi finali della Champions League (a memoria non credo di aver mai visto una squadra di questo livello) non è certo una nota di merito per la truppa di mister Allegri.

La sufficienza l’ha fatta da padrone in diverse circostanze, e solo la pochezza dell’avversario non ci ha fatto pagare un conto salato per alcune disattenzioni che in campo internazionale non ci si può mai permettere.

Certo, abbiamo vinto con merito e per larghi tratti abbiamo letteralmente dominato l’avversario, ma sicuramente quella di ieri sera non è una partita che resterà negli annali di questa competizione.

E’ tuttavia possibile trarre alcune considerazioni interessanti da questa serata.
Innanzitutto comincia a prendere forma la campagna acquisti estiva.
Sempre più convincente l’apporto di Nocerino al centrocampo rossonero, così come non si può non sottolineare la bontà della prestazione di Aquilani a conferma di quanto visto sabato scorso conto il Palermo.
Proprio come contro i rosanero, l‘impressione è che al centrocampista romano manchi ancora un po’ di fondo per riuscire a tenere una costanza di rendimento per tutti i novanta minuti.
Si fa comunque largo la convinzione che si tratti di giocatore su cui puntare con decisione.

Altra cosa da apprezzare è la prestazione di Taiwo.
Finalmente, col passare dei minuti, abbiamo avuto la sensazione che si stia pian piano liberando di quella timidezza che ne ha contraddistinto l’inizio dell’avventura milanista.
Di certo una mano importante gliel’ha data il pubblico di San Siro che l‘ha incoraggiato ad ogni intervento e che nel secondo tempo gli ha letteralmente messo le ali ai piedi.
La conferma si è avuta quando, quasi di forza, ha tolto ad Ibra l’esecuzione di una punizione dal limite che difficilmente l’attaccante svedese cede a qualcun altro dei suoi compagni.

La palma del migliore in campo, a mio avviso, spetta ad Ignazio Abate, che per lunghi tratti ha assunto le sembianza del miglior Dani Alves.
Scoprire i motivi che spingono il CT Prandelli ad ignorarlo in chiave Nazionale sembra l’oggetto di una prossima puntata di Voyager.

Nota di merito anche per Abbiati, capace stasera di segnare praticamente un gol ed impedire che la partita prendesse una piega del tutto inattesa.

Nel complesso la cosa migliore della serata, oltre alla classifica del girone, è stata quella di dare continuità alla vittoria col Palermo dopo a sosta per le Nazionali.
E’ fondamentale ricreare nell’ambiente la netta sensazione che il Milan sia una squadra solida, la migliore d’Italia, ed in grado di giocarsela con orgoglio contro ogni avversario anche in campo internazionale.

Archiviata la pratica europea ci ributtiamo a bomba sul nostro campionato.
Si va sul campo ostico (per noi) di Lecce, ma soprattutto ci si rituffa in un clima completamente diverso da quello continentale.
La Juve, per bocca del suo allenatore, si lamenta facendo intendere che ci sia un clima ostile contro la sua squadra, il presidente Moratti ci tiene a sottolineare che è stufo degli errori arbitrali che stanno condizionando il rendimento dell’Inter, Mazzarri si lamenta dei torti contro il Napoli per default (e visto che ci siamo vede dei complotti anche nella stesura del calendario degli anticipi e dei posticipi), Galliani sottolinea nel dopo cena da Giannino che c’è un clima intorno al Milan che non gli piace per niente.
Il clima avvelenato dai sospetti e la tendenza a cercare degli alibi sempre e comunque quando non si ottengono i risultati è un marchio di fabbrica esclusivo del nostro campionato, ma evidentemente  è quello che ci meritiamo!
Meno male che ad intervalli regolari c’è la Champions che ci permette di respirare un’aria salubre
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 21 visitatori (71 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=