Un campionato lungo e difficile
Un campionato lungo e difficile quello di quest’anno, ci sarà da sudare fino alla fine.
La partita che dovevamo affrontare al Franchi di Firenze si preannunciava complicatissima, vuoi perché quello viola è da sempre un campo ostile e vuoi perché sabato e domenica Inter e Napoli avevano conquistato i tre punti.
Devo dire che mi aspettavo la reazione dell’Inter e davo quindi per scontato il loro successo sul Chievo, avevo qualche dubbio in più sull’impegno del Napoli a Bologna.

Un anno passato a seguire il calcio inglese mi aveva fatto dimenticare le solite “porcate” di fine anno presenti nel nostro campionato.
Il Napoli ha avuto vita facile ma non mi riferisco solo al loro match quanto a quello della Samprdoria sul campo del Chievo settimana scorsa o al pareggio del Cesena  a Palermo.
Noto e leggo tutto questo tifo per il Napoli, bene, provo un gran piacere, adoro giocare con il tifo contro, dobbiamo fare gruppo, pensare a noi e vincere per noi stessi.

In questo fine settimana sono stato a vedere il match tra il Barnet e il Crewe.
La mia seconda squadra “inglese” è il Barnet che è penultima in League 2 ma che col nuovo manager Martin Allen ha conquistato sette punti in tre gare.
L’incontro si è concluso 2-1 per il Barnet ma a fine partita succede l’incredibile: Allen riceve una telefonata dal presidente del Notts County, la società di calcio più vecchia d’Inghilterra che naviga nei bassifondi della League 1, Allen ci pensa e si consulta col presidente del Barnet e accetta… Stupore ma si scoprirà poi che il manager non aveva un contratto vero e proprio e dichiarerà alla stampa che non ha potuto rifiutare perché ha una famiglia e deve pagare le tasse; come dargli torto…

Nel weekend di Premier League il match clou era il Monday night con Liverpool Manchester City.
Si pensava che la squadra di Mancini potesse fare bottinopieno ad Anfield  ed  invece i reds segnano tre volte nei primi quarantacinque minuti e ridicolizzano il City grazie anche ad una splendida doppietta di Andy Carroll.
Un impegno facile, almeno sulla carta, era quello del Chelsea a Stamford Bridge dove affrontava il Wigan, ultimo in classifica e con un piede già nella Championship, ma c’è voluto una zampata di Malouda e soprattutto una manata in faccia di Torres al portiere del Wigan per dare la vittoria a Carletto.
Altra grande prova di forza mentale del Manchester United che liquida con Berbatov e Valencia il Fulham di Mark Hughes.
L’Arsenal per una volta tiene botta e rifila tre gol al Blackpool che sta crollando in classifica.

Grandissima vittoria in League 1 dei miei Saints sul difficile campo del Leyton Orient dove i soliti Lambert e Barnard hanno segnato i gol vittoria.
Sabato finalmente tornerò al St Mary per una partita decisiva in chiave promozione contro il Bristol Rovers.
Come on Saints! Speak soon!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 21 visitatori (77 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=