NESSUNO TOCCHI CAINO
A volte succede. Un sottile filo conduttore collega involontariamente i miei ultimi  2 scritti e precisamente i passaggi ad memoriam di Nietzsche e Marx ed il volo in cielo, ben lontani fra loro, di 2 anime diversamente  nobili come Marco Simoncelli e Steve Jobs. Probabilmente occorre anche una mente malata come ormai si è ridotta la mia per scorgere tale ammucchiata, ma  proprio non posso dopo avere , dalla ricchissima rassegna stampa settimanale, sforbiciato via 2 articoli che vi giro.
Prefazione: il mondo è malato, finanziariamente sull’orlo del precipizio. Mille le teorie esplicative ma , senza intervistare Tremonti e Brunetta , sembrano fin dai primi giorni di avvistamento tsunami (2008) una paio i tumori:
1) il mondo è seduto su una montagna di debiti, misteriosamente collegati a  domino fra di loro ed il default di alcune economie (Spagna, Italia)  farebbe morire l’intero sistema, anche i maestri di finanza pulita (Germania e Francia) che ci stanno , ogni giorno, faxando i comportamenti da tenere.
2)  Le economie più aggressive (Cina ed India) con mille strategie, per lo più scorrette ma fa nulla, ci hanno invaso, ci stanno comprando e non possiamo difenderci, a quanto pare  se non massacrando i deboli come loro fanno o noi pensiamo che facciano.

Niente paura, non mi perderò in una lunga anestetizzante analisi . Due frammenti e poi, se volete, aspetto il vostro “umore” sul blog.
1) Repubblica di domenica 30 ottobre: un clamoroso errore contabile pari a 55 miliardi di euro è stato scoperto nel bilancio tedesco. Li hanno in più. 55 miliardi ed è circa l’importo della manovra finanziaria italiana (vedi lettera impositiva sig. ra Merkel) che ci metterà in ginocchio per sempre.
Secondo voi quanti di noi  e dei nostri  figli, indebitati fino al tremila,si possono fidare davvero di un paese che scopre un errore contabile di quel genere a distanza di anni, dopo che sti fenomeni di tedeschi non si erano pure loro accorti che la Grecia taroccava i bilanci da 3 anni ?  Sicuri che siamo noi i somari e loro i maestri ? Ma…..
2) Il Fatto Quotidiano di sabato 29 ottobre, indagando sul modello Cina, racconta di una specie di rivoluzione nelle campagne  ed in alcune città cinesi dove degli inaspettati operai  “indignados a mandorla” si ribellano allo stato che sta mettendo gabelle eccessive sulla produzione e sui profitti (ripeto gli operai). Al loro fianco i proprietari delle aziende. Cioè in piazza vanno padroni ed operai per sputare in faccia ad uno stato che prende soldi in modo vessatorio.Questo in Cina amici. Mentre noi discutiamo con Marchionne che vuole licenziare quando vuole, che non mantiene una sola promessa  e che vive a cinquemila chilometri dall’azienda perché altrimenti lo scuioiano, la Cina allinea i bisogni di padroni e dipendenti.
Non solo. Una agenzia di rating, tutta Made in China, usa 2 parametri per verificare la solidità del sistema :
a) quanto cresce il potere d’acquisto dello stipendio nella fascia più povera
b) quanto aumentano(in numero) i posti di lavoro.Il lavoro precario esiste, ma viene pagato (come in tutto il mondo tranne l’Italia) più del lavoro a tempo indeterminato Non compare , in un esame dettagliato e commovente che vi consiglio, la parola crescita perché(parole loro) è stretta parente di modelli che sono affogati nel tentativo di consumare  sempre di più indebitandosi e non migliorando la qualità media della vita.

Posso dire che da oggi mi fanno ancora più paura, posso dire che .. sì …l’Europa potrà sparire, ma non perché ci comprano, come amiamo dire, ma perché  rischiano di insegnarci ,nel tempo,come si può vivere meglio.Soprattutto quando impareranno che , comunque ed in qualsiasi modo sia morto Abele, nessuno deve toccare Caino

Basta aspettare, tutto torna al suo posto. E’ vero, non l’avrei proprio  detto e pensato che già dopo 9 giornate alcuni verdetti sarebbero stati definitivi, ma grazie al contributo di alcuni soggetti,i miracoli sono possibili.
I 3 risultati di sabato emettono 4 sentenze:
1) la JUVE è presente, vittoria di Milano preziosa ma soprattutto senza ombre. Il modulo con Matri unica punta ma un fiato dietro uomini impazziti e vigorosi ad infilarsi , funziona. Una condizione atletica superba, la rinascita quasi inspiegabile di uomini come Pepe , Marchisio e Barzagli (cù cù Del Neri) , il coraggio nelle esclusioni di Conte (Krasic, Del Piero, Elia) lucidano gli occhi. Anche quando Pirlo non indovina la partita, aspettando di risolvere il problema  più inaspettato, la presenza di Chiellini.
2) Il MILAN non era mai andato via, se non per i “pocopensanti”. Fra poco smetterà anche di prendere tanti gol, probabilmente  quando crescerà un po’ la condizione della striscia di metà campo. Il calendario gli da una mano, ormai ha incontrato tutte le grandi , mentre le prossime 4 trasferte della Juve sono a Napoli, ad Udine e 2 volte a Roma. A Natale potrebbe già essere scappato.
3) Il NAPOLI si sta scavando la fossa. Il mio amore per Cavani ed Inler  e tanti altri mi aveva illuso. Pessima gestione di Mazzarri, il Napoli gioca peggio dell’anno scorso e sta sbagliando le priorità. Tre sconfitte in 9 partite sono troppe. E per l’atteggiamento in campo sono tutte e tre meritate. Per un turno in più (ancora complicato per altro) in Champions, non si molla un campionato talmente lento da essere vincibile.
4)Mi è capitato di ascoltare Arrigo Sacchi sul canale Premium (ma cè anche Pistocchi, vacca boia) dopo INTER – Juve:” Se una mia squadra si dispone come tutta l’Inter nell’azione del rigore non dato a Marchisio, penso che ogni altro discorso su qualità, affidabilità e gioco di squadra sia inutile.” Ecco facciamo che per stavolta, mentre seppelliamo per sempre le ambizioni nerazzurre, ci fidiamo, e vorrei vedere, del Vate  Arrigo.

Quanti colpevoli, quanti. Elenco delle persone o cose che andrebbero soppresse o spostate in altro pianeta:
Moratti, Gasperini, Mazzarri, Sinisa, Krasic, la curva dell’Inter (ancora l’ Haysel), la curva della Juve (ancora Facchetti),  Giampaolo, (Arrigoni brrrr….) Di Carlo e tutto il Chievo da macelleria, la Sampdoria tutta, Villas Boas, Montezemolo che “scende in campo”, la Pellegrini da gita scolastica, lo spread btp/bund, Scilipoti, il prezzo della benzina, Matteo Renzi, la casa di Scaiola, la moglie di Sarkozy (italiana cazzo ) e…..
E soprattutto  quella parte del mondo da pochi minuti a sette miliardi di persone che accetta tutto salvo meditare vendetta. Si, vendetta che ognuno di questi nomi o cose scatena. Voglia di far male parente della nostra storia e della storia del mondo.
Quella storia che forse non partiva dalla mela di Adamo ed Eva ma soprattutto da Caino che, per vendicarsi del fratello, uccideva Abele il buono.

Da lì dobbiamo ripartire. Perche se sappiamo perdonare l’anima cattiva di mille tiranni poi non li impaliamo in piazza. Se sappiamo accettare gli inganni di banche e banchieri, di finti geni che inventano I.Phone e di milioni di “musi gialli” che invadono il mondo per farne parte… se accettiamo e lottiamo per cambiarlo un po’ senza uccidere Caino , possimao ancora farcela.
Se riusciamo a ridere di un portiere (e di un arbitro)che falcia il nemico e niente rigore, di Fideleff ed Alvarez che giocano in  serie A, di Buffon che non ci vede più dopo il tramonto… forse eviteremo di sperare ,per vendetta , di riesumare 39 anime di  tifosi del calcio, non della Juve all’Haysel.
E forse potremo tutti, proprio tutti, stare un po’ male pensando che anche i grandi ricchi hanno bisogno di sentimento accanto. Che anche Cassano, il  “tutto e niente” , una notte d’autunno a chiesto aiuto. Non ai grandi di questa terra, non a Steve Jobs,non a Cristiano Ronaldo, non alla BCE, non a Bruno Vespa … no no !! Ma solo e semplicemente ai tanti che amano il vicino di banco, quello sconosciuto
Ai tanti che ogni giorno lavorano perché… finalmente … “Nessuno tocchi Caino”
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 21 visitatori (80 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=