LA VOGLIA DI RINO E LE PAROLE DELLO “SQUALO”!
di Gianpiero Sabato
“Mahatma” Gattuso
Rino non è un giocatore del Milan, Rino è la Grande Anima del Milan.

Se sottoponi il quiz a qualsiasi tifoso rossonero su “chi ti viene in mente se dovessi pensare all’anima dell’AC Milan” è innegabile che la risposta è praticamente unanime: Gennaro Ivan Gattuso.
Rino è il primo che sbuca dal sottopassaggio quando la squadra scende nell’arena, è colui che spiega ai giovani acquisti che si affacciano a Milanello cosa significa appartenere al Milan, è colui che in campo dà tutto se stesso non risparmiando neanche una stilla di energia, è quello che stimola i compagni a fare sempre meglio o che li consola quando sbagliano, è l’ultimo ad arrendersi quando le cose stanno andando male, è colui che sfida a brutto muso l‘avversario quando questo si permette anche solo lontanamente di prenderci in giro (combinando a volte anche qualche cazzata), è colui che non te la manda a dire quando non è d’accordo sulle scelte dell’allenatore o quando qualche compagno si nasconde dietro a degli alibi per commentare una sconfitta, è il campione che non esita neanche un istante a spogliarsi dei suoi panni da calciatore per vestire quelli del tifoso più acceso che si mette su una balaustra insieme ai ragazzi della curva per cantare che il suo ex allenatore è “un uomo di merda”!
Gattuso è tutto questo.

E pensateci bene: non abbiamo minimamente dovuto far riferimento alle sue doti da calciatore per spiegare cosa rappresenta per noi Ringhio.
E’ indubbio che oggi come oggi, dopo il ritiro di Paolo Maldini, non esiste nessun calciatore dello spogliatoio milanista che rappresenti meglio l’anima di questa squadra e ne incarni lo spirito.

Da qualche tempo è uscito di scena per un infortunio tanto grave quanto raro per il mondo del calcio (anzi, a memoria, credo senza precedenti), e l’altro giorno si è mostrato al pubblico con una maschera lontana mille miglia da quella con cui da sempre lo riconosciamo.
Il nostro ha suscitato una tenerezza incredibile, ma forse quella conferenza stampa rappresentava proprio una forma di “ribellione” del rude guerriero all’espressione più inflazionata che da tempo circolava intorno al suo nome: “speriamo che Rino guarisca presto, prima come uomo e poi come calciatore”.

Lui con la malattia ci sta lottando come al suo solito, ma comunque ci ha tenuto a precisare ed a gridare al mondo “che lui non molla” e che il suo unico e fisso obiettivo è quello di tornare a giocare con la maglia del “suo” Milan!

Noi Gattuso lo aspettiamo di sicuro, sapendo perfettamente che lui ha il carattere per non prendere in giro nessuno: se tornerà in campo con la nostra maglia sappiamo benissimo che lo farà perché si sente ancora utile alla causa e perché ha ancora l’energia e la voglia di trascinare i suoi compagni.
Rino non tornerà per “fare numero” e per svernare a Milanello, non lo voleva fare qualche anno fa quando era nel pieno della maturità agonistica ed ha avuto il sospetto di non poter più essere importante per questa squadra, tanto meno lo farà oggi all’età di 33 anni.
Di lui possiamo fidarci ad occhi chiusi.

La cosa più bella di tutta la vicenda?
Gli auguri pervenutigli dallo “Squalo” Joe Jordan!
A febbraio scorso non esitai a scrivere un duro pezzo sull’inqualificabile comportamento tenuto dal capitano milanista nei confronti del vice allenatore del Tottenham, tra l’altro vecchia gloria rossonera.
Oggi è stato bellissimo vedere che il primo (ed unico!) protagonista del mondo del calcio, esterno al Milan, che abbia inviato un augurio al nostro leone ferito è stato proprio il vecchio caro Joe: “Auguri di cuore! Non posso che augurargli di rimettersi presto. E’ un peccato che un uomo debba attraversare simili momenti”.
Al di là di tutto quello che è successo tra di loro in passato, credo che solo chi, alla ricerca disperata del gol, era disposto a farsi saltare i denti a furia di scarpate in bocca prese dagli avversari in area di rigore sia oggi in grado di capire quanto stia soffrendo veramente un autentico gladiatore come Rino a restare fermo per un piccolissimo e dispettoso muscolo cranico!
Quelle parole sono sincere.
Tra guerrieri ci si intende!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 24 visitatori (70 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=