Blowin' in the wind
Questa settimana voglio iniziare con un pensiero a Marco Simoncelli.
Un ragazzo solare e allegro come pochi, nato per andare in moto, e che domenica ci ha lasciato.
Continua ad impennare, lassù, tra gli angeli.
Ciao Marco.


Tornando a cose molto meno serie ed importanti come non commentare l’incredibile partita giocata dal Milan a Lecce.
Uno dei primi tempi più brutti giocati dalla squadra rossonera che io possa ricordare, messi sotto da un Lecce mediocre, candidatissimo alla retrocessione in serie B che ci ha letteralmente asfaltato.
Molti errori di Allegri, a mio parere, ha schierato un Ambro palesemente fuori forma ostinandosi a provare ancora un centrocampo di manovali.
Non solo questo, ci sono state situazioni di gioco in cui abbiamo chiaramente dimostrato di essere impreparati.
Nel secondo tempo dentro Aquilani, sempre positivo, e Kevin Prince Boateng che ha letteralmente spaccato il match.
Nei primissimi minuti è andato vicino al gol con due conclusioni pericolose, poi ha tirato come dicono a Roma due “scaldabagni” nel sette, e nel terzo gol è stato pronto e lesto a ribattere in rete.
Bisogna essere felicissimi per la vittoria ma andare sotto di  tre gol a Lecce non è una bella cosa e soprattutto c è il dato dei gol subiti che preoccupa, è bene ricordare che alla fine diventa Campione d’Italia quasi sempre chi ha la miglior difesa.
Occorre assolutamente migliorare!

Passando alla premier come non dare subito risalto ad uno dei risultati più eclatanti mai verificatosi qui in Inghilterra.
Manchester United – Manchester City 1-6!
Una lezione di calcio bella e buona che forse segna un passaggio di consegne tra i red devils e i citizens ,non solo per la leadership cittadina, ma anche per quella della Premier.
Mario Balotelli che poco prima della partita aveva pensato bene di sparare petardi in casa, segna altre due reti, quelle che danno il via alla goleada, e sono un segnale che il ragazzo è veramente forte, a noi servirebbe come il pane, il problema che ora il prezzo lieviterà e gli sceicchi non hanno certo bisogno di incassare.
Occorrerà un bel “mal di pancia” organizzato da Mino Raiola per portarlo da noi.
Di Aguero, Silva e doppietta di Dzeko le altre reti.

Sorpresona anche nel derby della west-London tra QPR e Chelsea.
Vittoria dei padroni di casa grazie ad un rigore dell’islandese Helguson poi facilitati dalle espulsioni, addirittura nel primo tempo, di Bosingwa e Drogba.
Mi piace molto il Chelsea quest’anno ma se vorrà concorrere alla vittoria finale dovrà evitare questo tipo di gare.

Continua la risalita l’Arsenal con un bel 3-1 allo Stoke, peraltro mai facile da affrontare, trascinato da un immenso Robin Van Persie.

Perde terreno il Liverpool fermato in casa sull’ 1-1 da un superbo Norwich.

Proseguono la loro marcia anche il Tottenham che passa a Blackburn con una doppietta di Van Der Vaart, e il sempre più sorprendente Newcastle che, con una rete di Cabaye a sei minuti dalla fine batte il Wigan.

Ultima parte sempre dedicata ai Saints, pareggio importante sabato a Reading soprattutto perché è stato preceduto da una vittoria fondamentale e bellissima sul West Ham martedì.
Bisogna continuare così!

Speak soon!
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 25 visitatori (127 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=