01.03.2011 Milan-Napoli

UN RIGORINO DELLA MUTUA CI TOGLIE IL RAFFREDDORE, POI E’ SOLO SPETTACOLO PURO.
PATO FA IL PRESTIGIATORE,SONTUOSO VAN BOMMEL,THIAGO FA TERRA BRUCIATA
IL BOA ENTRA E SVENTRA
IL PIAGNONE MAZZARRI FA RIDERE I POLLI.


ABBIATI: S.P. Senza Pretese - Visto che da soli non ce la fanno stoppa e calcia di interno in angolo, una giocata d’autore, scrive spesso canzoni del genere, 52°. Non contento, in presa cerca di spingerla dentro come nell’occasione di Palacio, ma oggi è bello così, se lo faceva Amelia il gol era assicurato. QUESTO PORTIERE HA UNA FORZA INTERIORE CHE AMMAZZA CHIUNQUE. INCERTO NEL NULLA AVVERSARIO, MA DAI SU, ABBIAMO VINTO 3-0, ACCONTENTIAMOCI.

ABATE: 6 - Vuole sprigionare subito velocità, Rodolfo Valentino Aronica si stende bene, non è un letto, ma il gesto è quello, gioca alto come vuole il mister, colpisce bene di testa e Ibra colpisce male di piede. Bravo a salire ogni volta che il Napoli riparte, Campagnaro allarga su Dossena e lui non lo fa girare, IMPORTANTE COSI’, CI SI METTE APPOSTO DIETRO. NON ATTACCA MOLTO,NON HA BISOGNO DI INCIDERE DIETRO ALL’INIZIO, OGGI E’ DETERMINANTE NELLA FASE MEDIANA, CREA IL NUMERO GIUSTO PER NON ANDARE SOTTO NUMERO E ACCORCIA QUANDO L’AZIONE PARTENOPEA PROVA A DIVENTARE IMPORTANTE, COSE INVISIBILI, DI VALORE. IL PRIMO TEMPO SI E’ GIOCATO A SX, NEL SECONDO DOSSENA QUALCHE VOLTA HA SALTATO LA FRONTIERA.

JANKU: 6,5 - Serve mettere i tacchetti per far capire che c’è da subito, piccoli interventi di chiusura che gli tolgono la patina del salame attaccato al soffitto, ha la gamba per ripartire, non ha l’anticipo per fregare Hamsik che calcia a lato. Dalla cenere in bara ad una chiusura sul taglio di Hamsik per Cavani con Thiago uscito, BRAVO JANKU anche al 23° quando in scivolata ferma l’ago di pino Hamsik, DERBY DI LATTE, UN CECO CHE MUNGE LE VACCHE. Ottima l’idea meno la conclusione, ci prova anche di dx al 26°. Minuto 34 riparte ed esegue uno scatto alla Borzov, palla a Binho che si incarta e ancora calcia alto, si, ma bravo MAREK. 51° e cavalcata con cross basso non degno della sua ottima serata, gli danno la rivincita e lui seppur nel nulla calcia una bella palla con un bel giro, ha imparato da Antonini, se ho detto questa cosa ho la febbre, scusate. PREMIATA LA SUA COSTANZA, ESCE STRALUNATO, APPLAUSI MERITATI, IL CLIENTE IN FASCIA NON ERA FACILE, HAMSIK E CAVANI ASPETTAVANO I SUOI ERRORI CHE NON CI SONO STATI.

THIAGO: 7+ - Interventi di routine e di bell’aspetto, copre su Cavani con gusto come dire “MA DOVE VUOI ANDARE…”. Lancio perfetto per la testa di Ibra al 16° che trova Pato nei pressi. SI VEDE COME CORRE, COME SI MUOVE CHE NON E’ PARENTE DI QUELLO DI LECCE O CAGLIARI, di testa svetta al 35° e subito la raccoglie il gemello VAN SPENCER, CHI GLI PASSA VICINO ZITTI ALTRIMENTI BOTTE. Meraviglioso nella cavalcata centrale, mi ricorda il giovane Baresi. 61°, il Napoli ci prova a metà ripresa ma lui diventa una diga insormontabile, molti interventi precisi che DANNO SICUREZZA AL REPARTO, AI COMPAGNI. UN PICCOLO NEO IN QUESTA FASE, ZUNIGA AL 27° DELLA RIPRESA GLI PRENDE IL TEMPO. IL FENOMENO DICE DI NO ALL’ 82°, UNA SPACCATA CHE FA SCRICCHIOLARE GLI ATTRIBUTI, FANTASTICO INTERVENTO. LA LORO FASE OFFENSIVA NON E’ STATA STREPITOSA, QUESTO E’ UN FUORICLASSE PERO'.

NESTA: 6+ - E’in linea quando Cavani gli scatta dietro, tenta di colpirla di testa, NON IL MASSIMO al 14°. SI IMPOSSESSA DELLO SPAZIO CON MAESTRIA, E’ PRECISO NEL TENERE IL RUOLO MA NON TOCCA MOLTI PALLONI NEL PRIMO TEMPO. DA NOTARE INVECE UN BUON COLPO DI TESTA AL 60° SU CROSS DI MAGGIO, UNA BUONA APERTURA IN FASCIA PER IBRA E UN'ALTRA ZUCCATA DAL CUORE DELL’AREA. Tocco di piede al 75° a controllare l’avanti azzurro, VICINO A THIAGO SI SENTE UN DRAGO, ORDINARIA AMMINISTRAZIONE E POCO PIU’.

VAN BOMMEL: 7,5 - 26 sec. e la piattaforma sicura n.4 dice che può venire anche un tifone che non si sposta, di prima verso Thiago CON SICUREZZA. 1.38°, ancora di prima verso Nesta, VIENE PRESSATO e a lui non gliene fotte una minchia. Largo chiude su Maggio al 5° in una possibile ripartenza, all’8° apre bene su Pato, dà un ancata a Mascara al 15° e si impossessa della refurtiva CON FORZA E ZITTI. Sbaglia la prima palla al 21° dopo una serie di passaggi sicuri e tesi, SI TESI AD ARCO…SI APRONO, ARRIVANO CHIUSI E PRECISI AL DESTINATARIO, VAN FRANGILLI OLIMPIONICO A PECHINO. RIMANIAMO ALLE OLIMPIADI MA CI SPOSTIAMO A SAPPORO, FA UNO SLALOM SU UNA PALLA RECUPERATA DA PATO … (STO SOGNANDO????) DA TRAFOI VAN THOENI ALLA RIBALTA, CHE GIOCATOREEEEEE!!!!!!!Il momento magico e irripetibile si spegne sulle gambe di Rodolfo Aronica che sdraiato se la cava bene, UN MINUTO DI FOLLIA, PIACEVOLE SORPRESA. Intervento dubbio su di lui al 47° e tiro al volo deviato in angolo un minuto dopo. Arretra il baricentro, il Napoli ci prova, importanti i suoi tre colpi di testa in area nostra, dalla fase di costruzione e giro palla del primo tempo, diventa un importante aiuto alla difesa nei tentativi napoletani. MOLTI INTERVENTI, EFFICACE CON FORZA E SPESSO PRECISIONE, CHI LO TOGLIE ORA??? LA SEQUOIA CON LE RUOTE FA PAURA, ACQUISTO SPLENDIDO.

GATTUSO: 6+ - Fallo intelligente al 4° su Cavani, nulla di importante fino allo stop di petto e conclusione alta al 21°, con Abate è un imponente riparo dalle intemperie, a volte come al 35° si fa saltare da Dossena, scontro vero e leale dei due “er monnezza” HANNO LA BARBA UGUALE. Cala alla distanza, Dossena trova sbocchi nella ripresa, LUI DEVE STARE FUORI DAI 15 FALLI A PARTITA SENZA PERDERE IL FURORE ... SAREBBE L’IDEALE, OGGI PROVA GAGLIARDA SENZA PICCHI.

FLAMINI: 6 - C’è un pò di lavoro sulla fascia sx con Maggio, Hamsik spesso lo va a trovare e pure Cavani non gli manda dei fiori, E’ UN ARTICOLO DI “LOTTA CONTINUA”, si butta da zozzo al 13° per chiedere un fallo inesistente, accontentiamoci, di solito fa peggio. Consegna di testa la palla a loro, non è lesto sul colpo di testa di Janku ma sfoga il nervoso in una cavalcata solitaria al 24° che termina in angolo, il triangolo NO, cantava Renato Zero. Il movimento è perfetto, dove la calci è un punto di domanda, nemmeno i servizi segreti sanno la risposta, attraversa tutta l’area e solo un piccione la poteva buttare dentro, 38°. La polvere buona fa effetto e ancora corre ricevendo palla da Ibra davanti alla porta ... vi devo dire cosa succede??? Lo sapete già!!! Viso straziato che sembra applauda un comizio di Lama, ma era un tiro di Pato, E’ IN TRANS LUI, AGONISTICA, GOURCUFF DI TERAPIA. Ha il velo quando calcia alto, il 66°, Mauro dice che è coperto, si come il tempo in Scozia. LA CROCE ROSSA NON INTERVIENE, CORRE E SBAGLIA, DAVANTI NON INCIDE MAI (GROSSO NEO), OGGI BENIGNO, UN LAVORO PORTATO A TERMINE CON SUFFICIENZA.

ROBINHO: 5,5 - Non tocca spesso la palla, nel chiuso gioco partenopeo arranca per trovare la posizione, è sempre ben marcato e raddoppiato, la manovra è lenta e compassata, questo non lo aiuta. Al 15° trova il varco ma non il guizzo, si fa rimontare in scivolata, buona intuizione per z. al 20° e buon passaggio per Pato al limite dopo aver saltato Dossena. 30° scarica ad Ibra che calcia e viene rimpallato, cerca ancora un Ibra stanco e astioso al 36° ma non filtra il pallone. Qualcosa di più corale fa prima di uscire, un pò meglio del primo tempo, ma il gol che anche per bravura di De Santis non entra SENTENZIA UNA GIORNATA UN PO’ STORTA. SUDA CHE NON STA BENE, SI VEDE QUANDO E’ INQUADRATO, PREGA MOLTO VEDO, OGGI NON HA CONTATO ... TIRA IL FIATO, IL SUO CALCIO E’ DISPENDIOSO, ORA PUO’ RIPOSARE, C’E’ IL BOA. FORZA BINHO, ALLA PROSSIMA.

PATO: 8 - Basta un minuto e su un passaggio del daltonico gramigna Campagnaro fa le prove puntando, perde un pò il passo, gli arriverà qualche accidente di Ibra e poi subisce fallo non fischiato. Nelle caramelle c’era scritto ”ritenta sarai piu’ fortunato”, ci riprova al 5° ma non salta l’uomo, gira intorno al regalo ma non lo trova ancora, si incunea in area ma all’atto si allunga la palla. Bella punizione al 18°, CALCIATA BENE, TRAIETTORIA VIVACE. Pressa all’inizio a dx, poi su Dossena a sx, PICCOLE MA IMPORTANTI COSE CHE VOGLIONO DIRE TANTO, al 30° LA VOLONTA’ VIENE PREMIATA, la ruba all’8, da li si svilupperà un'azione interessante, REPLICA AL 32°, UN NUOVO ARSENIO LUPIN ... COME LA FIGURINA DI PIZZABALLA “INTROVABILE, IMPENSABILE IL NUOVO LOOK DEL 7”. Qualche ancata presa, qualche intervento rude da prima notte d’amore fa uscire le piume dal cuscino angelico di Pato, IL CONTO LO SALDERA’ NELLA RIPRESA, intanto cerca un tiro di sx che sembra la moviola di Carlo Sassi o Dorando Pietri all’arrivo, 39°. Il guizzo ad inizio ripresa non vale un gol, ma prepara la festa con Mazzarri che farà la porchetta in mezzo al tavolo. IL FATTO QUOTIDIANO OGGI NON VEDE BERLUSCONI IN MUTANDE MAIL BRACCIO DI ARONICA CHE NON E’ IL SUO FORTE, E’ COME IL THE INFRE’, SI SENTE QUI, SI SENTE QUA, MA E’ MEGLIO LI, PURTROPPO PER RODOLFO ARONICA NON SIAMO NELL’ALCOVA E IL GESTO E’ SPORCO COME LUI, ZOZZONE. Sale in cattedra al 54°, colpo da biliardo ma a Napoli sono maestri di stecca, il gesso esce dai guantoni di De Santis. Dello stop al 55° dopo un corner ne vogliamo parlare??? INCREDIBILE TECNICA SEGUITA A VOLTE DA UNA TESTA DI UN MOSCONE ... SUL LAGO DI GARDA? NO, DEL CENTR’AFRICA. NON SI TIENE PIU’, IL REGIME E’ DA MC LAREN ALLA SENNA, AL 59° REGALA IL GOL A BINHO CHE OGGI HA LE BRIDEGSTONE DI UN TRICICLO. Esce l’arcobaleno quando la gazzella Pato saltella e non ha paura del leone Prince che fa il 2-0. FA TUTTO DA SOLO, I DIFENSORI NON GLI VANNO INCONTRO SBAGLIANDO E SE TI METTI UN LADRO IN CASA POI TI RUBA ... SPLENDIDO E LUCCICANTE, SCIOLTO COME UN GELATO CHE COLA DI PIACERE. QUESTO E’ IL PATO CHE CONOSCO, CHE VORREI ... MERITI L’OSCAR, IN TUTTI E TRE GLI AVVENIMENTI DI GIORNATA PIU’ ALTRE LECCORNIE ... VEDERLO DIFENDERE A PARTITA FINITA DA UN GUSTO ESAGERATO.

IBRA: 6 - Parte spazzando l’area e nel luogo preferito manda aimè alto su colpo di testa di Abate, 9 minuti passati. Gli giochiamo palloni alti, le linee nemiche sono chiuse e si tenta di saltare il centrocampo, buon scarico per Pato al 16°, finirà poi l’azione su assist di Flamini con il contatto di Cannavaro in area. NON LA DA A PATO E SI INFOGNA DA SOLO AL 20°, cerca il pertugio per Flamini ma viene chiuso e sporcato l’assist. Ci prova al 30° di sx, non è coordinato, la conclusione è debole, facile il muro di Maggio. Palle sporche deve giocare, MA NON TI ARRABBIARE CON PATO SE IL LANCIO NON E’ DOVE VUOI TE, TORTO MASSIMO STAVOLTA, 35°. E’ NEL CONTRASTO DEL RIGORE, IO PENSO CHE LA STESSA SEVERITA’ USATA SULLA MANO POTEVA ESSERE USATA SUL CONTATTO CON CANDIDO CANNAVARO’, POTEVA FISCHIARE FALLO PRIMA, MA IL RIGORE POI NON E’ UN FURTO, UNO SCASSO SENZA SOLDI. MINUTO 3.33 periodico e gol di ZETA PUNTO DELL’AMICO SUMA. IMPORTANTE APRIRE LE DANZE, SE ABBIAMO PERSO SMALTO IN QUESTI ULTIMI TEMPI E’ CAUSA DI UNA MANOVRA NON SEMPRE ARDITA, DI ATTEGGIAMENTI UN PO’ DIFENSIVI, QUESTO GRAVA SULLE PUNTE, VERISSIMO CHE LE VITTORIE SUE SONO UN LONTANO RICORDO, ORA E’ STANCO, NON SI ARRABBI SE PATO GLI HA TOLTO LO SCETTRO, DOBBIAMO VINCERE TUTTI INSIEME. IL TEDOFORO HA PASSATO LA MANO, LA FIAMMA E’ SEMPRE ROSSONERA.

BOATENG: 7- - 62° entra braccio di ferro pieno di spinaci nel corpo. Riceve calci e punizioni, su una di queste Patinho calcia bene in area, 70°. Prima ci fa gioire noi al 76° e poi fa venire il raffreddore dalla narice di sotto alle donne quando si spoglia, il loro voto è 9.5 ... settimane in una baita, il mio, aspetto la fine. NEGLI SPAZI DOPO IL VANTAGGIO LUI DIVENTA DEVASTANTE, CHE NON SIA IL FATTO DI IBRA-PATO ... LE REDINI DI UNO STANCO E MERAVIGLIOSO BINHO SONO LE TUE ORA. SEI TALMENTE CARICO CHE TI DAREI UN CAVALLO, PER LE CAVALLE C’E’ TEMPO ... INTANTO SI METTANO IN FILA ... IL GOL CHE CHIUDE L’INCONTRO E’ IL SUO.

EMANUELSON: S.N.S ... Speriamo Nel Signore - 71° prova uno scarico sbagliato e poi calcia bene per il Boa che stoppa e se l’allunga. Mi ha fatto prendere paura, nel raddoppio ha abbracciato il 27 e mi è sembrato il sorriso di Dinho, per fortuna non avevo gli occhiali. CHE GIOCATORE SEI???

ODDO: S.S.V. ... Speriamo Sia Vero - IL BAFFETTO DI ODDO CHE SI CANDIDA DA ATTORE, L’HA CHIAMATO GASSMAN, IL TEMPO PER DUE VASCHE C’E’ PURE PER LUI SENZA SUDARE PERO’. Forse è troppo bello che Berlusconi lo mette a fare il telegiornale al posto di Fede.

ALLEGRI: 7- - IL METTERE NEI BALLOTTAGGI SEMPRE IL PIU’ DIFENSIVO O IL MENO FORTE A NOI COSTA CARO IN TERMINI PSICOLOGICI E NON SOLO, ABBIAMO VISTO QUESTA SERA COSA VUOL DIRE METTERE PATO. ABBIAMO PAGATO DAZIO VARIE VOLTE PER L’ATTEGGIAMENTO NON PROPRIO OFFENSIVO, COSI’ REGALIAMO INERZIA E TEMPO AGLI AVVERSARI ... PER INTENDERCI CASSANO AL POSTO DI PATO. VERO CHE SERVIVA PIU’ FLAMINI CHE IL BOA IN MEDIANA, LA PAURA CHE SUCCEDESSE LA STESSA COSA C’ERA PERO’, ANCHE UNA CATTIVA SERATA DEL FRANCESE CHE NON CI HA ABITUATO BENE. NON SARA’ UN CASO CHE L’ENTRATA DEL BOA HA ACCELLERATO IL RITMO, IL PASSO, LA FORZA. VERO CHE ERAVAMO GIA’ IN VANTAGGIO MA QUESTE CARATTERISTICHE LE HA SOLO LUI. RISPETTO ALLE ALTRE VOLTE NON ABBIAMO PRESO GOL NEI MINUTI DI AFFANNO, LECCE, CHIEVO, GENOVA, SAMP ALL’ANDATA, NON ABBIAMO REGALATO MINUTI (TOTTENHAM), SIAMO STATI PERFETTI E LA GESTIONE DELLA PARTITA E’ STATA NELLE NOSTRE MANI. VORREI RIVEDERE UN MILAN SICURO IN CAMPO E NON VINCENTE PER VIE TRAVERSE E FATICOSE, PATO E IL BOA ASSENTI GIUSTIFICATI E NON SOLO PER L’ARCO DELL’ANDATA SONO DA RIPROPORRE, IL DUO BINHO E IBRA LI VEDO BATTERE LA FIACCA. VOGLIO UN MILAN SE NON PADRONE, NON ASPETTARE IL COLPO DA DIRE “CHE CULO”. QUELLO CHE PUOI DIRE TU CHE HAI LA FORTUNA DI ALLENARE IL NOSTRO MILAN ... TE LA DEVI MERITARE. OGGI NULLA DA ECCEPIRE, GARA PREPARATA BENE.

 
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
MD Network
 


MD on YouTube
Grazie della visita
 
 
Oggi ci sono stati già 25 visitatori (107 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=